E-LEARNING

  • La nuova farmacia dei servizi nella cronicità del paziente fragile: il modello Veneto

    La nuova farmacia dei servizi nella cronicità del paziente fragile: il modello VenetoL’Italia è sempre più longeva e persegue l’obiettivo di una migliore qualità della vita del cittadino ben assistito nel proprio habitat.
    La Regione Veneto è da sempre impegnata nella territorializzazione delle cure attraverso l’integrazione sinergica dei professionisti della sanità per la promozione della salute del cittadino.
    In collaborazione con Federfarma Veneto è stato creato un Comitato Scientifico con gruppi di lavoro per la promozione della collaborazione tra le figure coinvolte nella gestione del paziente fragile affetto da patologie croniche (diabete, ipertensione, patologie respiratorie – asma e BPCO). Questi professionisti della sanità (specialisti, MMG, farmacisti ed infermieri), lavorando insieme, in modo coordinato e nel rispetto dei propri ruoli, offrono al cittadino un servizio di supporto assistenziale sempre più in linea con i suoi bisogni, secondo elevati standard di qualità.
    La Giunta Regionale del Veneto ha recentemente approvato la delibera n. 279 di concreta promozione della nuova “farmacia dei servizi” che assicura l’erogazione di specifici servizi al paziente fragile o complesso e, attraverso il monitoraggio dell’aderenza alla terapia, fa prevenzione e farmacovigilanza.
    Il progetto generale prevede l’aggiornamento del farmacista sugli aspetti salienti della presa in carico del paziente, secondo le indicazioni della Commissione Regionale e del Comitato Scientifico, ed un impegno di Federfarma, attraverso le farmacie associate, nella gestione della comunicazione e dell’operatività, sia scientifica che organizzativa, nell’ottica della promozione dell’aderenza alle terapie del paziente cronico.
    Infatti il ruolo della farmacia sul territorio va ben oltre la distribuzione del farmaco e attraverso conoscenze e competenze dà consigli professionali sui corretti stili di vita, sulla corretta assunzione dei farmaci, ricorda le loro interazioni e i loro effetti collaterali, nel rispetto delle peculiarità del paziente e collabora con il medico curante per far conseguire al paziente gli obiettivi di cura prefissati.

    ISCRIVITI

    BROCHURE